ON INSTAGRAM

sabato 14 febbraio 2015

Sipario giù

" Non abbiamo alcun modo sicuro, 
come forse il silenzio, 
per esprimere i nostri pensieri. "
Remy de Gourmont



Credo di aver ricevuto in proporzione più auguri entusiastici oggi fra onomastico e maratona che al compleanno.
Chiamarsi Valentina ha il suo perchè.

Da piccola (ma anche da grande, qualche simpaticone c'è ancora) ti prendono in giro e ti chiamano Va...lentina, se poi crescendo ti appassioni alla corsa la presa in giro continua e ovvio una velocista non lo diventerai mai. 
Però ha il suo aspetto positivo, io il 14 febbraio l'ho sempre festeggiato, anche da single! 
Non è certo una festa "intelligente", non è che c'è bisogno di un Santo per ricordare alle coppie che si amano. Così non c'è bisogno di un 8 marzo per portare rispetto a una Donna. 

Comunque il tam tam mediatico intorno alla mia prima Maratona mi sta un po' destabilizzato. Sinceramente preferivo che il mio esordio rimanesse "segreto". Il debutto doveva essere il 1 marzo a Treviso per tutti, anche se in realtà sarà domenica prossima a Salsomaggiore.
Speravo di passare inosservata e invece no.
Speravo di passare inosservata e infatti non scrivevo.

Gli imprevisti ci sono stati nelle ultime settimane, non cerco scuse, sarà quel che sarà. Già anticipare di 2 settimane bastava come imprevisto, iniziare la preparazione senza una tabella sotto Natale non ha aiutato ed ♥E♥ di sicuro ci mette del suo a impegnarmi. 
Vi basti pensare che "questa bimba" di 2 anni e 1/2 venerdì è scappata dall'asilo. Ecco avere Arsenio Lupen in casa soprattutto la notte non è certo semplice, ma ti allena e ti tempra in qualche modo!

Effettivamente erano tanti giorni che non scrivevo più. Un po' come con le tabelle, quando si avvicina la data si parla di scarico. Così anche i pensieri si fanno più leggeri, la voglia di scrivere e di dargli una forma non c'è. Leggeri per modo di dire... si dice appunto l'insostenibile leggerezza. I pensieri e le aspettative sono tante. Forse pure troppo. Pesano e si sentono. La Regina merita rispetto, spero lei ne abbia nei miei riguardi. Spero non faccia troppo male, dicono che faccia male, ma dicono che poi non ne puoi fare a meno. 
Dicono sia un lungo Viaggio. 

In tanti mi dicono tanto di Lei. Ma solo io sentirò cosa Lei dirà a me e cosa io dirò a Lei...

E ora cala il silenzio... dicono Fa' silenzio intorno a te, se vuoi udir cantare l'anima tua ecco ci provo, per sentire la musica non solo nelle orecchie :-)





Nessun commento:

Posta un commento