ON INSTAGRAM

lunedì 20 gennaio 2014

again...


"Gli occhi possono mentire, 
un sorriso sviare, 
ma le scarpe dicono sempre la verità."
il Dr. House




eh, ci risiamo. La runner che è in me ha voluto le scarpette nuove. Non che quelle di adesso si siano già sfondate o abbiano percorso migliaia di km... beh centinaia si però! E prima della fine del post il calcolo ve lo faccio. Cmq torniamo al discorso iniziale, io continuo a sperare in un paio di scarpe che dimezzino la fatica e raddoppino le prestazioni, ma ahime le devono ancora inventare e io mi devo ancora convincere che o mi do da fare o niente. 
Però l'amico Wolly mentre corriamo mi racconta di come le alterna a seconda di quello che deve fare... e io?!?! Dai almeno un paio da alternare non le posso non avere! 

Così per giorni ho analizzato la situazione...e anche il budget! Stavolta sono stata brava...

Ricordandomi che la sottoscritta è una runner in pronazione... (cioè non corro a papera, ma butto il piede verso l'interno) devo optare per le scarpe in gergo tecnico stabili o A4 (che non è l'autostrada). Però... sempre un però, arriva il Wolly che mi dice devi provare queste: le nuove GEL-SUPER J33 di Asics.
Allora da brava inizio a leggere articoli su articoli e forum...

Già perchè per fare shopping sono brava, ma in questo caso non potevo comprare le scarpe solo perchè mi piaceva tanto il colore!!! Anche se vi assicuro ogni tanto mi sarei fatta andare bene delle A2 o A3 solo per la combinazione colori che più tamarra non si poteva!!!

Quindi ora vi spiego la mia idea, alternare questa con la mia in modo da allenare il piede e ottimizzare i risutlati su ogni superficie. In questo modo non si affatica il piede ma nemmeno lo si lascia "addormentare". Altro che Cenerentola o Bella Addormentata, con le scarpette non si scherza!
Vedremo se con queste migliora la connessione corpo.-mente come sostiene il guru Baldini campione olimpico...

Io intanto posso solo dire che sto aspettando di provarle e cmq... sono fighissime e tamarrissime!!!

E stamattina ♥E♥ mi ha fatto sorridere....perchè nella scelta fra le sue New Balance che una volta erano beige e rosa  e ora sono grigio,nero e rosa sporco... e un paio di scarpine in pelle appena spazzolate, non ha esitato e ha afferrato le NB. Perchè per sgambettare non c'è niente di meglio delle tue scarpe da runner! 
Tale mamma runner, tale figlia runner!

p.s. ho superato i 600km con queste scarpette....

domenica 19 gennaio 2014

what went well

"La domenica pulisce tutta la ruggine della settimana."
Joseph Addison,





Domenica con la D maiuscola. Nonostante la pioggia.
Sveglia, anzi sveglie biologiche ritardate, E che fa la tappa nel lettone per la dose di coccole domenicale e prima colazione sul divano davanti alla TV.
E poi via la giornata procede in modalità bradipo, della serie si corre domani, in tuti i sensi: sia pratici, che di allenamento.
La giornata procede ed E i concede il suo pisolo pomeridiano e io ne approfitto per ravvivarmi, smalto cobalto ai piedi e magenta alle mani. La scelta è stata di F mentre faceva tutt'altro... non chiediamoci quale sia la sua logica, ma neanche la mia che lo assecondo!
Fra una lavatrice e l'altra mi concedo lo spazio di qualche lettura.
Meditazione, 10 minuti in 5 step. Bene sono talmente rilassata che leggo 1 riga si e 3 no per finire velocemente... non ho capito un xxxxx!
ok, seduta su una sedia, chiudi gli occhi e inizia a respirare profondamente...inspira con il naso per 6 secondi...espira con la bocca per 6 secondi...percorri col pensiero ogni parte del tuo corpo...ehmmmmmmmmmmmmmmmm ho le formiche a un piede...
lo so da tempo, le filosofie zen non fanno per me, ma ogni volta ci provo: chissà che con l'età io non diventi più saggia. Ci riproveremo.
Poi mi imbatto nelle app per i buoni propositi....naaaaaaaaaaa mi dimenticherei di averla, oltre al buon proposito! Per ora mi limito a correre più mezze nello stesso anno senza mettere un tetto...questo sì è già un buon proposito per la sottoscritta!
...ed ecco le 3 W, what went well, ecco la domanda da fare al pupo prima della nanna cosa è andato bene oggi? Ma perché solo ai piccoli? Le emozioni positive aiutano tutti grandi e non solo piccini.
Regalare gioia a un bimbo è davvero semplice, non facile. Ribadisco la differenza fra i termini, semplice perché basta un pomeriggio insieme, le capriole sul lettone, allagare il bagno, costruire e distruggere la torre 100 volte consecutive...è davvero semplice! A volte non facile perché non si ha la testa...
Ma oggi è domenica... e io devo continuare a fare le capriole

lunedì 6 gennaio 2014

befana di corsa!

"Un compagno allegro
è una carrozza in un viaggio a piedi."
J.W. Goethe
Oggi nessun augurio alle befane...sebbene ne conosca qualcuna! Oggi è la mia giornata, ma non perchè mi senta una befana, anzi!
Oggi direi che sono molto positiva e soddisfatta.La prima mezza dell'anno l'abbiamo portata a casa, niente tempone, anzi! Ma la soddisfaione che anche senza essere allenata, una bella tosse e qualche ora di sonno arretttrata ce l'ho fatta!
La giornata poi era spettacolare, il panorama anche e la compagnia ottima. Si perchè non sempre si corre da sola.
E oggi ho avuto una bella lezione di sport.
Il mio mitico motivatore alias Wolly, non solo ha corso piano per farmi compagnia, ma mi ha spronato dal 1° all'ultimo km, "oggi mettiamo km nelle gambe, non ci interesa il tempo" è stato il leit motiv della corsa, e ha funzionato.
E' stato bello oggi conciliare la passione per la corsa e la propria individualità senza creare conflitto!
Oggi è stao messo da parte l'obittivo tempo e prestazione per privilegiare il piacere di correre in compagnia.
Oggi abbiamo messo i puntini sulle i: c'è differenza fra correre e allenarsi. Oggi abbiamo corso per il semplice di farlo, certo c'era almeno l'obiettivo di finire la corsa, che vi assicuro non era cosa facile! L'ultima mezza risaliva  a settembre per me e dopo i bagordi e i dolci delle feste e correndo al massimo un'ora... non era semplice!


Correre da solo ti permette di metterti alla prova, di sfidare i tuoi limiti e a volte addirittura trovare risposte interiori.... poi però ci sono i periodi in cui da solo non ce la fai e ti "serve" un compagno, una guida a volte.
E io lo stesso giorno che avevo detto che mollavo per un po' la corsa, mi sono iscirtta alla Mezza sul Brembo, grazie a Wolly!

Correre da sola anche in mezzo alla gente di una competizione è la mia specialità, riesco ad estraniarmi con le mie cuffiette da tutti e da tutto.
Come in allenamento, ed è bellissimo perchè sei solo con te stesso e riesci a riscopriti ogni volta. Ma altrettanto bello è condividere la corsa con qualcuno che la apprezza come te...
il galateo del running dice che è il piu veloce che si adatta all'andatura del piu lento. E oggi la lepre Wolly si è adattata al Bradipo V.! Oggi ci siamo goduti la lentezza del paesaggio, e la corsa, che è diventata la nostra economica droga!

E a chi mi chiede che senso ha correre se tanto sai che non vinci mai... non rispondo neanche, perchè quando indossi le tue scarpette e inizi a correre tu capisci la risposta... ma non l'assurdità di quella domanda.
Perchè solo chi ama la corsa come me può capirlo...


e ora ...buona befana a tutti, anzi a tutte!

giovedì 2 gennaio 2014

metacritic


"L'unico metodo infallibile per conoscere il prossimo
 è giudicarlo dalle apparenze."
Antonio Amurri


American Hustle - L'apparenza inganna - poster italiano e foto del film di David O. Russell

Nonostante le premesse... ho il primo proposito dell'anno, che poi proprio proprio non rientrerebbe in questa categoria, ma io ce lo ficco lo stesso!
Allora andare al cinema con F solo per vedere un film che abbia almeno 90 punti su metacritic... cosa è metacritic??? ma come! è la bibbia dei "cineofili"...
Il commento di F è stato ok, ci verremmo 2 volte... beh sarebbe già tanto, visto che in ormai 10 anni siamo entrati nel Guiness dei Primati come la coppia che va meno al cinema... 4 film al cinema in 10 anni direi che sono  un po'pochini! Il problema è trovare un film che metta d'accordo tutti e 2 contemporaneamente... impossibile!
F vuole horror, thriller, fantasioso-fantascientifico, splatter... V vuole storico, drammatico, biografico...tutto ciò che non rientra nella classifica di F. Perciò a casa possiamo fare una sera per uno con i film in streaming... ma al cinema non se ne parla proprio.
Per la cronaca i film della  nostra storia sono: l'alba del giorno dopo, ma li eravamo all'inizio e io da brava fidanzatina nn ho fatto storie, poi silent hill, ma li solo perché c'era anche il Ricky che aveva più paura di me, hachiko perché una volta scelgo anche io!Dimenticavo la guerra dei mondi, ma li mi sono fatta ingannare dall'originale...
MA c'è un ma, c'è qualcosa che ci mette d'accordo: Christian Bale. O meglio casualità i film che ha fatto lui piacciono a F, e a me piace lui!
Quindi ben vengano Batman e the fighter!
E ieri usciva American Hustle... quindi tutti al cinema! Come 2 pischelli in barba alla mia influenza siamo andati in moto al cinema.
L'inizio un po' traumatico, il mitico Bale si presenta con la pancetta, occhialuto e pure il riporto.... ma chi se ne frega,  il film e lui meritano davvero!
Il sottotitolo American Huste - l'apparenza inganna, inganna davvero un po'. Rischia di banalizzare un po', è vero che le apparenza ingannano e che l'abito non fa il monaco, ma alla fine la  gente crede a quello che vuole credere...
 La dissimulazione percorre tutto il film: chi sta ingannando chi?
Ma alla fine del film, come nella vita, si tratta di questo nel grande gioco della vita “l’arte di sopravvivere non finisce mai”.