ON INSTAGRAM

lunedì 17 febbraio 2014

se fai 30, fai anche 31!


"Ciò che è opposto si concilia, dalle cose in contrasto  nasce l'armonia più bella, e tutto si genera per via di contesa."
Eraclito



Qual è la cosa più bella subito dopo avere un porta iPhone trendy? É avere una borsa in coordinato a cui abbinarlo... e come si dice chi fa 30, fa anche 31 che ne dite di abbinarci anche gli occhiali da sole?

Complici, anzi colpevoli queste giornate di pioggia decisamente grigie, mi sono divertita a completare alcuni abbinamenti già fatti da style.it

Così ecco alcune dritte!

Partiamo da chi come me ha una gran voglia di sole!!!


♥ Cover by Moschino - Borsa a tracolla Zara - 
Ray-Ban Wayfarer Folding rigorosamente gialli con lenti a specchio oro ♥

Per le eterne giaguare...


♥ Cover Dolce e Gabbana in vernice stampa leopardata - Borsa Yves Leopard in cavallino stampato-
occhiali Italia Indipendent termici con fantasia animalier ♥

Per le dark ladies anche con 40°C

♥ Cover in pelle Jimmy Choo con borchie a stella - Met in pelle nera con stelle a rilievo
Occhiali Valentino con borchie e strass ♥

Questo è sicuramente il mio preferito... quando lo guardo non posso non pensare a "mentre la Tv diceva, mentre la TV cantava...bevila perché è tropicana yeah..." ! Insomma per chi vorrebbe i tropici, ma deve aspettare le ferie...

♥ Cover DSquared2 in pelle martellata con stampa tucano - Borsa "Toucan" in pelle e suade di Charlotte Olympia - Occhiali a specchio Activist ( che fra l'altro se i tropici non vi rilassano abbastanza ci pensano loro che con le speciali doppia asta progettate appositamente per distribuire il peso...avete presente quell'aggeggio che vi massaggia la testa da alcuni parrucchieri...ecco la stessa libidine!!!) ♥

Per quelle che non perdono mai la speranza...


♥ Cover Stella McCartney in pelle verde metallizzata con catena - Mawi Clutch in glitter oro con decori in plexiglass - Occhiali Bvlgari con aste gioiello serie serpente ♥

Per quelle che vogliono brillare come regine dalla mattina alla sera, quest'anno largo alle catene oro stile rapper... e non solo. Oro dappertutto!

♥Cover Marc by Marc Jacobs con effetto alluminio 3D - Borsa Sicily by Dolce e Gabbana in filigrana-
Occhiali HYPE ecosostenibili con lenti Zeiss ♥

Per le "signore in rosso":


♥ Cover in pelle stampata Givenchy - Borsa Zagliani Tomodachi in pitone-
occhiali Dolce e Gabbana rossi con aste decor ♥

E per le più eleganti amanti del classico blu:


♥ Cover Saint Laurent Paris "Chyc" in pelle blu - Tracolla Lanvin Happy in satin con cristalli-
occhiali Giorgio Armani rivestiti in pelle trattata ♥

Per quelle che al bl preferiscono il "blu Tiffany":


♥ Cover miu miu in pelle lucida stampata - Borsa Liv di Andrea Mabiani in pitone con tracolla e fiocco-
occhiali Dolce e Gabbana con preziose aste in filigrana ♥

Per chi ha ancora i postumi di S.Valentino... o per chi lo sta ancora aspettando!

♥ Cover Lanvin con disegno di Alber Elbaz - Pochette Kiss di Benedetta Bruzziches in pelle specchiata con applicazioni in pvc e bocca in plexiglass - occhili Giorgio Armani in "striped Cherry" ovviamente... ♥

Infine per quelle che non si accontentano mai...che vogliono i colori, il fluo, l'animalier, insomma tutto e di più eccole accontentate, forse!
♥ Cover Top Shop con stampa fluo leopardata - Borsa Paul's Boutique in ecopelle con stampa maculata multicolore- Occhiali novità di Italia Indipendent fluo e animalier ♥

E ora non ci resta che scegliere la nostra...e soprattutto confidare nel sole!






verona come new york...



THERE IS NO WORLD WITHOUT VERONA WALLS, 
BUT PURGATORY, TORTURE, HELL ITSELF. 
HENCE BANISHED IS BANISH’D FROM THE WORLD, 
AND WORLD’S EXILE IS DEATH.” 

“Non c’è mondo per me al di là delle mura di Verona: 
c’è solo purgatorio, c’è tortura, lo stesso inferno;
 bandito da qui, è come fossi bandito dal mondo; 
e l’esilio dal mondo vuol dir morte.“
W. Shakespeare


Eh già, è passato da poco S.Valentino...e di conseguenza la Giulietta&Romeo Half Marathon. Contenta per le mie 7 rose ricevute decisamente inattese...un po' malinconica per aver bigiato l'appuntamento scaligero. Già perché Verona è sicuramente una delle mie città preferite, è magica, romantica e misteriosa e ovviamente è la città in cui si corre la 2° per importanza mezza maratona italiana.






Ma sono una romanticona non mi andava di rovinare il mio BestTime veronese dello scorso anno. L'anno scorso avevo preparato quella gara in maniera maniacale, volevo a tutti i costi scendere sotto il muro delle 2 ore. Era la prima mezza dopo la nascita di ♥E♥ e dopo un periodo un po' incasinato, per usare un eufemismo. La carica ormonale era altissima complice anche l'allattamento! Infatti ho pianto all'arrivo, ma soprattutto alla partenza...anche perché non andava il Garmin! Scherzi a parte, quando i cannoni hanno sparato il via io già piangevo...e non avevo ancora fatto il 1°km alla temperatura di 3°, dopo sì che c'era da piangere!!!

Avrei voluto esserci quest'anno, ma nella corsa come nella vita non sempre si può fare o avere tutto. E poi se dovevo farla tanto per fare non avrei scelto Verona, ma un'altra mezza. Come sto facendo dall'inizio dell'anno. 
Quella per me rimane la Mezza con la M maiuscola, come per i maratoneti quella vera probabilmente è NY. Non lo so, ma io sono così mi affeziono alle cose come alle persone. Anzi forse di più, perché le cose non cambiano e non ti deludono! E io non ho voluto deludere la mia Verona. Così l'ho seguita da casa e grazie al sempre presente Wolly. 
Ci penseremo l'anno prossimo, così se potrò partecipare porterò la mia ♥E♥ con me perché forse così potrà capire (o almeno provarci!) cosa significa la corsa e quella Mezza per la sua mamma!


...la città vista così non ti perdi neanche un metro o un angolo, ogni scorcio è lì per te e tu devi solo goderti lo spettacolo, poi realizzi che lo spettacolo sei tu stessa. E allora cominci a lasciare i tuoi pesi, ti ricordi perché sei lì e spt ti ricordi gli allenamenti, ti ricordi le aspettative che hai messo dentro e allora stringi i denti e nonostante il freddo vai, se ci riescono gli altri perché io no? 
Comincio a guardare tutti i dettagli e gli stimoli che mi circondano, ad ascoltare i miei piedi sulla strada nonostante le cuffiette nelle orecchie.

Questo era quello che scrivevo dopo "l'impresa"... e più lo rileggo e più mi manca non esserci stata domenica, ma sono anche più convinta di aver fatto la scelta giusta. 

Ho sempre sostenuto la teoria secondo cui la corsa è la più grande metafora della vita: non sempre le cose vanno come vorresti o semplicemente come ti aspetti! Infatti 2 giorni fa gli alieni hanno fatto visita ad ♥E♥ bombardandola di iperattività notturna così per 2 notti abbiamo imparato il palinsesto di MTV e Rai YoYo...perciò domenica mai poi mai avrei potuto andare a Verona e soprattutto correre! In compenso ne ho approfittato per dormire e ritrovare la mia piccola rapita dagli alieni... incrociamo le dita che forse me l'hanno restituita più brava di prima!!! 

lunedì 10 febbraio 2014

motivation!

"Ci sono tre grandi cose al mondo: 
gli oceani, 
le montagne e
 una persona impegnata" 

Winston Church



Rieccoci qui, dopo una domenica di bagordi. Una bella e sana mezza maratona... di cibo e di alcol! Appetizers...lasagne...chiacchere nell'ordine fritte, al forno e al latte, crostata di crema e frutta, meringata, morellino e montepulciano da 14°...spumante... mezza maratona, perchè la versione da 42 km avrebbe previsto il bis di alcune portate e il doppio grappino finale. Diciamo che ho fatto una Sarnico-Lovere da 26 km, visto che ho bissato le chiacchere e la crostata...

Scherzi a parte, questa settimana prevede un ritorno alle origini. O almeno un tentativo di recupero delle vecchie tabelle di preparazione della mezza. La prossima è Treviglio, il 23. E ok che devo pensare a mettere km nelle gambe, ai tempi ci penseremo. Però diciamo che i tempi ultimamente fanno un po' schifino rispetto all'anno scorso!

Ma quel che conta è correre, dai diciamocelo. Per una profana della corsa come la sottoscritta è già importante non farsi prendere dai momenti di pigrizia o dalle settimane di scarico, che invece di limitarsi a una ogni tanto si moltiplicano! Direte, ma come ti piace così tanto correre che ogni tanto non lo fai??? Già, ma è proprio perchè mi piace così tanto che a volte piuttosto che farlo male non lo faccio! Capiterà anche a voi o no, di rimandare o non fare una cosa per timore di farla male...
Ma alla fine questo timore passa, indosso le mie scarpette e i miei completini e parto, e allora il wow. Dopo circa 20 minuti, capisco perché continuo a farlo. Perché nonostante la stanchezza dovuta agli impegni quotidiani o la pigrizia che a tutti ogni tanto viene, o ai crampi o agli acciacchi mi piace. E anche ieri davanti alla domanda perché lo fai... io non so mai che rispondere! O meglio nella mia testa mi passano i fotogrammi più belli delle corse e delle sensazioni provate... ma poi a parole dici boh, perchè mi piace e mi fa stare bene. La cosa più banale e stupida che potevi dire... mi dico ogni volta!
Semplicemente perché una volta che ho provato e mi è piaciuto! 
Ho visto che mi veniva  anche benino e allora mi sono detta perché non continuare!

Ecco forse la prossima volta è meglio dire perché no? Rispondere a una domanda con un'altra domanda! 

E ancora potrei dirvi che il segreto per andare avanti è iniziare!

Insistere è testardaggine. Perseverare non è diabolico, ma è determinazione. E quella, nonostante i difetti, non mi manca!

E poi scusate come tutte le donne adoro anche io le scarpe... dovevo trovare una scusa per riempirmi anche di scarpe da corsa! :-P

venerdì 7 febbraio 2014

di che colore sei?


Caravaggio


 
Qualche giorno fa mi sono iscritta al concorso per vincere un TomTom Orologio, che ovvio non è un semplice orologio, ma per una runner è il guru degli allenamenti.




Il nuovissimo TomTom Runner è l'orologio sportivo progettato per gli appassionati della corsa. Un vero e proprio Personal Trainer dotato di GPS con un unico pulsante di controllo e un display extra large per visualizzare immediatamente i dettagli delle corse, restare motivati e raggiungere i propri obiettivi.
Ho scritto un papiro, quasi commovente, ma sempre un papiro rimane! L'ho inviato, nessun problema evidenziato sulla lunghezza del testo... e solo dopo aver letto il regolamento mi accorgo che in fondo c'è scritto l'elaborato dovrà contenere al massimo 60 parole. Bene... speriamo che l'incipit del mio discorso sia abbastanza commovente...e convincente!
Pazienza, la fortuna assiste gli audaci speriamo assista anche gli sbadati!
E oggi, giusto dopo aver espresso l'idea di fare la fashionrunnerblogger (tutto attacccato mi raccomando...) cosa vedo??? Il nuovo ‪#‎TomTom‬ Runner è perfetto anche per i fashion addicted: cinturini colorati per trovare non solo il vostro colore preferito, ma anche la giusta carica.
La domanda  quindi nasce spontanea: qual è il colore che vi regala maggior energia mentre vi allenate?

 
Ovvio quando corro la mia "divisa" prevede sempre il pantaloncino d'ordinanza nero, vabè dai il nero snellisce :-) !!! Scherzi a parte ti da sicurezza e una parvenza di serietà... anche per passare un po' inosservata. I completini attillati sgargianti li lascio ai professionisti!
Poi però arriva il bello, le mie scarpette! E li allora vado assolutamente di fluo che più tamarro non si può. Ma in 21km di asfalto e fango molto spesso ultimamente una botta di colore vi assicuro che è gratificante!
Ecco qui le mie ultime asics, nel dubbio su quale colore vi da la carica, vi assicuro che il mix di giallo e fucsia fluo funziona!
Quanto al resto il look si completa in base all'umore, al meteo .... e alla lavatrice appena fatta! comunque sempre tutto abbinato... i risultati tecnici non saranno i migliori, ma quelli fashion sì!
Quanto al TomTom confido di vincerlo, quindi a caval donato non si guarda in bocca, ma se potessi sceglierlo opterei per il blu elettrico o il fucsia...avete capito voi della giuria?


lunedì 3 febbraio 2014

to blog...or not to blog?

"Semina un pensiero e raccoglierai un'azione, semina un'azione e raccoglierai un'abitudine, semina un'abitudine e raccoglierai un carattere, semina un carattere e raccoglierai un destino."
Anonimo







eccomi qui! da qualche parte ho letto che una settimana di vacanza dalla corsa non ti rendono bradipo a vita, certo ce le settimana di astensione salgono a 3 magari qualche difficoltà in più nel riprendere i tuoi ritmi ce l'hai. Diciamo che la runner questa settimana passata ha corso solo mercoledi....vabè ma pioveva e le esterne erano sconsigliate persino dalla protezione civile! Ma mi rimetto in carreggiata, tranquilli. Anche perchè ora arriva la notizia bomba...
...rullo di tamburi.....
...signori e signore, ladies and gentlemen madame et monsieur....

sono ufficialmente una RB! eh??? ragazzi sono una RunnerBergamo! Ebbene sì. E quest'anno batto i miei record. Nel mese di gennaio ho già fatto 2 mezze col Wolly, diciamo trainata dal Wolly. La mezza sul Brembo, in casa e quella di Cornate, in trasferta. Febbraio prevede Treviglio. Marzo mi sono già iscritta per Brescia.

Direte, ma cosa è sta telecronaca. Ora vi spiego.
Per fare la fashion blogger mi sono resa conto che serve una cabina armadio all'altezza, non che la mia sia scarsa per carità, ma il tempo per ravanarci dentro e scegliere ogni mattina il  mio outfit scarseggia.... diciamo che se poi ho il tempo di farlo, le mie occhiaie o il colorito verdastro mattiniero  magari non sono proprio da selfie. Quindi ogni tanto mi diverto con instagram a fare la fashionista disperata della domenica, ma niente di impegnativo.
Una volta avevo optato per la education blogger, ma ho rinunciato a questa missione. Diciamo che quando la sottoscritta perde le staffe, gli studi a Oxford e Cambridge si perdono... perciò non la fanciulla più aggraziata del mondo per dare lezioni di bon ton.
Quindi visto che parlo spesso di corsa, forse è meglio fare la runner blogger. Ora non so se dice proprio così. Mi informo e poi vi aggiorno.
Poi sapete che il criceto nella mia testa corre più veloce di me... e già pensa che potremmo parlare di completini e scarpette all'ultimo grido...e magari anche di galateo nella corsa...

insomma come lo vedete un bel fashion-educational blog per runner?