ON INSTAGRAM

venerdì 26 aprile 2013

alla fiera dell'est....


" Non ricordare il giorno trascorso
e non perderti in lacrime sul domani che viene:
 su passato e futuro non far fondamento,
vivi dell'oggi e non perdere al vento la vita. "

Omar Khayyam


Ieri dopo aver visto l'alba e aver dato il meglio di me come imbianchina, io ed ♥ E ♥ ci siamo regalate nell'ordine un mega gelato, una bella passeggiata, la fiera del libro....e il pronto soccorso. Ora non voglio dare la colpa all'insuccesso della fiera per il pronto soccorso....ma direi che non c'è piaciuta per nulla!
Per carità non sono un'esperta di libri, infatti nella libreria sono disposti "senza senso" o meglio hanno un ordine cromatico. Semplicemete mi piacciono, ma la fiera sul Sentierone è ogni anno per me più deludente. Così abbiamo ripiegato per la comune libreria, dovevamo fare la spesa! Era un po' che i libri non mi sceglievano, così siamo entrate in libreria e in trans... è per rendere l'idea, sto li un po' comincio a guardare le copertine, i titoli, le foto sulle copertine e scatta la scintilla.
E ieri è successo per:
Oceano mare
4 etti d'amore
e l'ultimo che poi sarà il primo che leggo Ma le stelle quante sono. La protagonista è Alice, che si sente diversa, non omologata, è uno spirito critico e, al contempo, una sognatrice... ma chissà perchè mi ha colpito tanto....
Ci vuole pazienza. Prima o poi passa il vento e si va. Si va nel verso giusto, che poi, forse, è proprio quello sbagliato, chissà... Sì, prima o poi passa il vento, arriva un soffio e ti regala un po' di movimento.
Per me è arrivato all'uscita di una di quelle mattinate tutte uguali. Ho scontrato una magia. E da quel giorno è cambiato tutto. Perché, a volte, ti serve un passo falso per capire come si cammina e dopo prendi il via... Ti serve un inciampo, poi metti un piede dietro all'altro e non cadi, no, stavolta no, hai trovato equilibrio. Ed è una gran conquista.

Nessun commento:

Posta un commento