ON INSTAGRAM

martedì 21 maggio 2013

mi piace


"  Negli ultimi 33 anni, mi guardo nello specchio tutte le mattine e mi chiedo: 
 se oggi fosse l’ultimo giorno della mia vita, farei ciò che sto per fare oggi?
E ogni volta che la risposta è stata “no” per troppi giorni a fila, capivo che dovevo cambiare qualcosa. ”

Steve Jobs
 
E ci siamo...sono 33.
33 anni e non sentirli!
Sarà la corsa, sarà la mia bimba, sarà qualche patto col diavolo, ma sto decisamente meglio ora che nel decennio passato!
Il 33 è un bel numero, mi piace. Ha molteplici sfaccettature, un po' come la sottoscritta.
E' dispari.
E' palindromo, fa figo dire questa parola e per chi non lo sapesse sono i numeri come 11, 22, 44 ok? lo so questo fa molto wikipedia lo so...
E' il numero che devi dire al dottore quando ti ascolta i bronchi.
E' il numero atomico dell'arsenico, nessun ipotesi di avvelenamento verso nessuno, tranquilli...anche se un pensierino ogni tanto ci sta!
E' il prefisso telefonico per la Francia, e magari sarà di buon auspicio per un bel weekend a Paris da madame Coco.
E' il numero di Melandri, e la cosa non mi piace per niente. Ma visto che mi diverto a fare la parodia della Manu (la sua disinteressata fidanzata modello Barbie mora) la prendo sul ridere
E' il numero degli anni che secondo l'Islam hanno i morti in Paradiso, vabè per ora mi reputo ancora cattolica e spt viva...
E' la durata in giorni nella teoria dei bioritmi del ciclo Intellettuale, non ci ho capito molto ma dicono che influenzi la logica, il ragionamento, la perspicacia, la vivacità mentale. Ecco vediamo di farne buon uso quest'anno... 

E poi e poi udite udite... secondo un sondaggio britannico del sito web Friends Reunited l'età migliore per essere felice è... rullo di tamburi:
quando compiamo 33 anni!
Il risultato è stato schiacciante: i "migliori anni della nostra vita" sono i 33 per ben sette partecipanti su dieci.
C'è chi dichiara che in questo periodo ha raggiunto il momento più divertente della propria esistenza, e chi il periodo di maggiore ottimismo verso il futuro.
Che quest'età abbia qualcosa di particolare è noto, visto che i 33 sono associati puntualmente agli anni di Gesù Cristo.  Ma le motivazioni sono senza dubbio diverse fra loro, c'è chi attribuisce la soddisazione nell'aver avuto dei figli o visti i tempi per i più fortunati la soddisfazione arriva proprio dal lavoro o per una serie di gratificazioni ottenute nell'ambito professionale. Altri dalla famigli, altri che alla soglia di una raggiunta maturità riescono a gestire meglio lo stress e quindi riescono a vivere più serenamente.

Il risultato di questa ricerca non stupisce però più di tanto gli esperti. Come ha spiegato al Daily Mail la psicologa inglese Donna Dawson, "i 33 anni sono un tempo sufficiente per aver eliminato l'ingenuità dell'infanzia e l'impeto dell'adolescenza senza perdere l'energia e l'entusiasmo della giovinezza. (…) Il nostro senso della realtà si mescola con un forte senso di speranza, uno spirito del fare e una sana convinzione del nostro talento e delle nostre capacità".

L'età dell'oro, insomma. Quindi oggi compio 33 anni e come dice il Liga il meglio deve ancora venire...

Nessun commento:

Posta un commento