ON INSTAGRAM

martedì 31 gennaio 2012

La forma della neve

"Il tempo è come un fiocco di neve, scompare mentre cerchiamo di decidere cosa farne."
Romano Battaglia



Finalmente è arrivata: dopo una lunga attesa, eccola qua. Non si sa ancora quanto durerà e quanto imbiancherà, ma già solo guardarla cadere così ordinata ha per ma quell'effetto magico e ipnotico. La neve possiede questo segreto di ridare a tutti noi una serenità quasi infantile che gli anni gli hanno impietosamente strappato! Crea silenzio anche nel mezzo del traffico cittadino, ovatta tutto: le voci e i pensieri.
Sapevo già che i fiocchi di neve sono veri capolavori, e che la natura è un vero artista nel creare questi ricami, ma oggi scoperto che la loro forma varia a seconda della temperatura alla quale si creano. Per esempio a -15°C si crea una forma detta piatta settoriale...quante cose che non so ancora! Forse perchè per me la neve non ha valore per una forma, ma per l'incanto che sa creare davanti al quale spesso si rimane senza parole, perchè l'immagine che crea non ha bisogno di essere commentata, ma solo ammirata e gustata con tutti i sensi. Non solo con gli occhi. Si può ascoltare la neve, quando cade copiosa. Si può toccare la neve e da bambini quante volte l'abbiamo mangiata! Si può anche annusare il profumo della neve, perchè come per gli occhi anche per la narici sa nascondere tante brutture. A tanti non fa lo stesso effetto, ma l'effetto che fa a me è questo....Grazie per la neve che sta scendendo. Mi è sempre piaciuta, ma adesso mi sembra proprio puntuale. Tempestiva. Porta pulizia. Porta bianco. Costringe all'attenzione. Ai tempi lunghi. Lima rumori e colori. Lima le bave dei sensi. C'è n'è bisogno. Ancora per un pò, Ligabue. 

Nessun commento:

Posta un commento