ON INSTAGRAM

martedì 15 gennaio 2013

materie preferite...

" Il fatto che gli uomini non imparino molto dalla storia
è la lezione più importante che la storia ci insegna. "
Aldous Huxley
 
 
Chi mi conosce lo sa che le mie materie preferite a scuola erano storia e chimica.
La storia perchè è un po' come l'esperienza, si costruisce sugli errori e ti insegna effettivamente qualcosa solo se tu sei disposto a imparare. E la chimica, soprattutto la chimica organica.... quella del carbonio si intende, quindi evitiamo battute!
Per intenderci quella che mi ha insegnato che diamanti, grafite e carbonio sono fatti della stessa pasta.... per questo colleziono matite... è un po' come collezionare diamanti! La Chimica come dice Eric Hoffer, scrittore statunitense  è un concentrato di esplosivi, stimolanti, veleni, oppiacei, profumi... forse è per questo che mi affascina tanto. Dicono anche che il laboratorio in ordine e pulito è di un chimico pigro... a conferma che NON sono una persona pigra! Alla fine per me davvero è tutto una questione di chimica, dai rapporti fra persone, alle coincidenze, agli  imprevisti, a tutto.
Da anni la ricerca scientifica ha evidenziato come i meccanismi dei sentimenti siano strettamente legati alla presenza o all’assenza di alcune sostanze chimiche nel corpo. A partire dai colpi di fulmine, sempre associati ad alte quantità di ormoni in circolo: i ferormoni, responsabili dell’attrazione sessuale e nell’uomo anche il testosterone, la cui produzione è legata alla passione erotica. Le piu romantiche mi odieranno, ma alla fine la compatibilità INIZIALE  scatta per una reazione chimica, capace di produrre effetti attrattivi o repulsivi tra due persone.  Poi DI SICURO subentra qualcosa di piùprofondo della chimica... ma anche l’amore romantico è soggetto alle leggi della chimica, soprattutto nella fase iniziale, caratterizzata da sensazioni sessuali ed emotive molto intense!
“Il fatto che la chimica sia così importante in tutti gli aspetti della nostra vita, compresi quelli più intimi e personali come l’amore e la fedeltà non deve nè stupirci nè disorientarci – sostiene Zingales. La natura non ha paura della chimica, ma la usa sapientemente. Noi dobbiamo imparare a fare altrettanto, perché non c’è vita senza chimica e la qualità della vita dipende dalla chimica stessa".
E siccome non ho paura della chimica... w gli aminoacidi!!! Eh già... un piccolo aiutino nella corsa. Tranquilli! Niente droghe psichedeliche o dopanti! Non devo mica arrivare prima!
E' un argomento molto dibattutto e per quanto io sia una persona polemica, non ho voglia di incasinarmi in qualche discorso moralista. Dico solo che nessun integratore se non abbinato a una equilibrata alimentazione e a un allenamento mirato può stravolgere la nostra performance, ma se utilizzato con criterio può apportare i dovuti giovamenti alla vostra condizione fisica e prestazione in generale soprattutto se il vostro allenamento è prolungato e intenso!
C'è anche chi mi dice che quegli aminoacidi per la corsa sono solo un aggregato di polvere commestibile e basta.
Allora mi è subentrato l'effetto placebo: cioè una serie di reazioni positive non derivanti dalla somministrazione di sostanza... ma dalle attese della persona! In questo caso le mie aspettative sulla corsa e visto che sono molto alte anche i risultati si stanno adeguando... se non è chimica questa... :-)

Nessun commento:

Posta un commento