ON INSTAGRAM

giovedì 14 febbraio 2013

come un uragano....

.
" Le passioni sono come i venti,
che sono necessari per dare movimento a ogni cosa,
benché spesso siano causa di uragani. "
 
Bernard le Bovier de Fontenelle
 
 
 
- 3 giorni.
Ma oggi non parleremo di corsa, o almeno non direttamente!
Stamattina mi sono messa a rileggere i post della prima mezza, le aspettative e i perchè mi ero accostata alla corsa così intensamente. Sono passati tantissimi mesi, sono cambiata tanto da allora e spt è arrivata ♥ E ♥, ma alla fine la corsa è rimasta! La mia compagna paziente e silenziosa, sempre pronta ad aiutarti nei momenti difficili e a spronarti quando vuoi buttarti giù.
Una volta ho citato una frase di un libro, passano mesi che sono come domande, poi alla fine la vita risponde. Più o meno era così la frase.
E' proprio vero, passano mesi che non succede nulla e altri che ti travolgono come un uragano o ti stupiscono come un fulmine a ciel sereno. Chissà perchè si usano sempre espressioni metereologiche per descrivere queste situazioni spiazzanti?
Ma credo sia ovvio il perchè, perchè sono eventi inaspettati, ma soprattutto incontrollabili, puoi provare a gestirli e ad affrontarli, ma di sicuro non li puoi fermare.
Come gli uragani.
E a proprosito mi vengono in mente quei servizi genere Focus tv dove pazzi scatenati inseguono i tornadi senza alcuna paura mentre altri si barricano in case super attrezzate. O quante volte nei film americani abbiamo visto quei rifugi sotto terra? O la casa di Dorothy volare via nel Mago di Oz!
Eppure alcuni funzionano! Ci sono quelli che se ne escono tranquilli e sorridenti col sole del giorno dopo come se niente fosse mentre magari intorno hanno macerie e quelli che inseguivano i tornado con telecamera alla mano son li che mostrano orgogliosi il loro bottino.
E così è anche nella vita.
Ci sono eventi che ti travolgono o che vorrebbero travolgerti, persone o cose dimenticate, o che credevi dimenticate, che magari dopo 10 anni tornano a galla e tu rimani in balia dei venti.
Le cose sono due ho hai costruito un buon rifugio e delle solide fondamenta o ti lasci travolgere e crolli. Se la tua casa è forte supera la tempesta e al massimo la ritrovi un po' scompigliata, un po' in disordine... e il  peggio che può succederti è che il vento ti abbia solo spettinato e sorridendo di fronte allo specchio, tu debba pettinarti di nuovo.


Nessun commento:

Posta un commento