ON INSTAGRAM

sabato 19 luglio 2014

appuntamento superFLUO ?

" Possiamo rinunciare al necessario,
purchè ci sia garantito il superfluo"

Maria Andrea Rigoni



Come dicono i miei colleghi Runners Bergamo, quelli seri: "archiviata con successo anche la Fluo Run..."

Per una volta uso questa espressione anche io, archiviata e sottolineo con successo per la sottoscritta. 
Giovedì 17 alle 21.15 c'è stata in Bergamo la prima Fluo run, corsa di 45 minuti a passo libero rigorosamente in abbigliamento e gadget fluorescenti. Si poteva scegliere il proprio passo: a 5' - 5'30" - 6' o 7' al km. Io mi sono aggregata al gruppo "efficace ed efficiente" del 5'30" e ho terminato portando a casa 8.04 km. 

Un successo, considerando anche la temperatura e l'umidità tropicali.
Peccato nell'assenza dei miei amati ristori, ma ovviamente la corsa prevedeva più un clima festoso che tecnico, in compenso i rifornimenti proteici non sono mancati: tanti i moscerini ingoiati! 
Corsa definita da tanti poco seria, paragonabile alla Strawoman, ma alla fine un'occasione per mettere km nelle gambe. 
Ed evidentemente in queste corse poco serie io do il meglio di me! Ma come diceva Voltaire il superfluo...quanto mi è necessario!
Perchè spesso si ha bisogno di questo, di qualcosa di non impegnativo per ricaricare le pile.

Un'occasione per correre con l'amico Wolly con il quale non correvo da gennaio a Cornate, un'altra occasione divertente per correre con gli amici del martedì, insomma un'altra occasione per correre e stare bene!

Una lunga scia fluorescente ha illuminato la notte, magari non molto pratici i percorsi che si incrociavano, ma sicuramente bellissimo il colpo d'occhio. Bellissimo soprattutto il clima di festa che si è creato intorno alla corsa. 

Fa sorridere come per alcuni fosse una cosa alternativa, abbinare una festa alla corsa. Ma questa corrente di pensiero sta prendendo sempre più piede con tante iniziative diverse durante l'anno, in diverse città.
Fa sorridere chi come me considera la corsa non dico una "festa"  perchè comunque la fatica c'è ovvio, ma l'effetto che ti lascia dopo, la carica e l'entusiasmo che ti rimangono in circolo valgono più di qualsiasi dopo party...

Nessun commento:

Posta un commento