ON INSTAGRAM

martedì 26 agosto 2014

Domenica d'autore...

"Chi ha l'occhio, trova quel che cerca anche a occhi chiusi."

Italo Calvino




Questo è il raccolto di domenica. Neanche fossi andata a funghi! :-)
In effetti l'orario quasi ci stava, io e il Wolly ci siamo dati appuntamento alle 6.30 a.m. La pioggia non è mancata in questo periodo e il sole di domenica qualche funghetto poteva anche concederlo. In compenso a pranzo le tagliatelle ai funghi della mamma non sono mancate, della serie tutto torna.

Comunque per poco non rischiavamo di saltare il giro visto che il Wolly quasi mi rimane a letto, ma era appena tornato dalle vacanze, ci sta. Gli si perdona tutto, anche un piccolo ritardo. Anche perché dove lo trovi uno che ti fa la maratona sotto le 3h30' ma è disposto a correre anche a 6' al km perché tu devi "tapasciare" e chiaccherare pure?!? Ecco, appunto dove lo trovi?

Così alle 6.30 invece di andare per boschi a funghi ci siamo diretti in quel di Osio Sopra per una piacevole tapasciata.
Dopo la Fluo Run ho corso di nuovo col mio maestro guru della corsa. Colui che fa sembrare la corsa la cosa più semplice del mondo, effettivamente lo è, ma ci sono momenti in cui sembra dura, ma il Wolly trova sempre il modo di farmela risultare leggera.
E così mentre corriamo facciamo progetti e programmi e anche le imprese più dure o leggendarie per me, diventano a portata di mano o almeno di sogno. Anche davanti all'acqua e menta semiserio del ristoro, lui ti fa sembrare la cosa seria!

Così arrivo al traguardo di una 15km domenicale pensando pure di poter fare il Passatore l'anno prossimo!

E il bello è che se fino a qualche tempo fa in casa persino una maratona intera sembrava impossibile, ora sembra il passaggio più ovvio! Tanto che ♥ F♥   davanti al mio sbavare per le sneakers di Chanel se ne è uscito con "se finisci una maratona potrei anche regalartele..." si è accorto di aver detto una gran cazzata! Perché davanti al mio entusiasmo di domenica si è preoccupato che a settembre io gli picchi fuori l'impresa!

Scherzi a parte non ci si improvvisa maratoneti. Per ora sono ancora una mezza maratoneta, ma come insegna il maestro con la costanza, l'impegno e il cuore ce la facciamo. Intanto programmiamo perché è sempre bello fare progetti. Ti fa sentire vivo e ti gratifica.

E condividerli è ancora più bello.









Nessun commento:

Posta un commento