ON INSTAGRAM

mercoledì 12 ottobre 2011

Hai visto? Non me la sono fatta scappare

"Serendipità è cercare un ago in un pagliaio,
e trovarvi la figlia del contadino."
Julius Comroe



è da ieri sera che mi frulla per la testa questa parola. L'hanno nominata in un film e mi è rimasta dentro, con una serie di vecchi ricordi e di immagini nuove. Serendipita': la sensazione che si prova quando si scopre una cosa non cercata e imprevista mentre se ne sta cercando un'altra... quante volte ci capita? E quante volte ce lo auguriamo, un po' come dire quando meno te lo aspetti, o dietro l'angolo ci può essere qualcosa di più bello, basta aver il coraggio di svoltare...
E' un po' quello che è capitato a Colombo, partito per le Indie ha trovato l'America. Un po' come le scoperte scientifiche fatte "per caso", la penicellina o la mela di Newton. Ma alla fine non è proprio tutto così casuale...c'è chi sa leggere gli indizi, anche se minimi e ha la capacità di lasciarsi sorprendere. Perchè alla fine ribadisco il mio concetto, il Caso non è casuale, fa quello che non gli viene impedito....la fortuna, la sorte favorisce una mente preparata e aperta. Chi ha voglia di sperimentara, di mettersi alla prova.
Vivere è sperimentare...non restare immobili a meditare sul senso della vita, la serendipità è una sensazione, non è solo scoprire qualcosa di incredibile che non avevi immaginato sul tuo percorso, c'è quella vocina dentro che ti dice, complice, "Hai visto? Non me la sono fatta scappare". E' il sentimento comune di chi vive la propria vita con presenza, che coglie le possibilità infinite e meravigliose che ci sono offerte senza accontentarsi di un solo obiettivo, magari opaco...

Nessun commento:

Posta un commento