ON INSTAGRAM

venerdì 7 ottobre 2011

Sani come un pesce!

Se tutti lo facessero anche solo una volta al giorno, regalare un sorriso, immagini che incredibile contagio di buon umore si espanderebbe sulla terra?
Marc Levy



La realtà, a volte, è davvero semplice: senza così il rischio di equivoci, fraintendimenti e di conseguenza delusioni. Oggi mi sono letta un articolo sui microbi che non fanno paura. A parte il titolo, l'articolo è mediocre, non per come scritto, ma per il contenuto scontato. Sintetizzando: esci spesso, mangia bene, fai meditazione, e starai benissimo! Io avrei anche aggiunto un'altra piacevole "attività", poi avevamo fatto tombola! Grazie al xxxxx è quello che tutti vorremmo, relax e divertimento, gustarsi in pieno la vita.
Con queste buone abitudini "addestreremmo" il nostro sistema immunitario e lo renderemmo più forte. Su una cosa però concordo in pieno con l'articolo: sicuramente il buon umore influenza positivamente il funzionamento delle nostre difese.
Non bisognerebbe piangersi addosso e soprattutto evitare paragoni con chi è stato più fortunato o semplicemente è stato più bravo di noi! Il confronto con chi ha maggior successo, secondo uno studio canadese (ma credo ci eravamo arrivati tutti...), mette in circolo nell'organismo sostanze che hanno effetto negativi...che chiamiamo genericamente stress.
Che dire, forse per evitare di andare in cortocircuito occorre il buon umore, un sorriso come vaccino ai mali di stagione...costa sicuramente meno economicamente, ma a volte richiede più fatica di una puntura.
Non è un metodo scientifico, ma tentare non nuoce: cheeeeeeeeese......

Nessun commento:

Posta un commento