ON INSTAGRAM

venerdì 2 maggio 2014

Gran Torino


" Torino mi sembra la città più graziosa d'Italia e, 
per quel che credo, d'Europa per l'allineamento delle strade, 
la regolarità delle costruzioni e la bellezza delle piazze. "

Charles de Brosses




L'ultima volta che sono stata a Torino ero in gita alle elementari, ovviamente al Museo Egizio. Direi che qualche anno è passato!
La voglia di andare è tanta, ovvio per la corsa, ma anche per rivedere una città che tanto mi piace sulla carta. Perchè me la immagino sempre un po' malinconica, ma tanto affascinante.

"Torino è una città dai mille volti. Antica capitale sabauda, culla del Risorgimento, capitale dell’industria, città d’arte e di cultura, polo dell’innovazione. Con il suo immenso patrimonio ereditato da secoli di storia, e il dinamismo di una città aperta al mondo, il capoluogo piemontese offre al visitatore una perfetta combinazione di gioielli architettonici e monumentali, musei, gallerie d’arte, divertimento, tanto buon cibo, eventi di fama internazionale, come il Salone del Libro, quello del Gusto ed il Torino Film Festival. "

Non sarò sola domenica, la Ester grande mi accompagna! Due donzelle in gita, magari saltiamo il museo egizio e ci dedichiamo ad altro! Certo il tempo non sarà molto, ma qualche cosa prima della corsa colorata riusciamo a vederla. Se poi ci pensiamo prima meglio, se no improvvisiamo.

In concomitanza c'è anche il Salone del Libro, che credo sia qualcosa di più del tendone che abbiamo noi sul Sentierone! Quindi un'occhiatina ci sta, anche perchè dopo L'arte di correre e Dimagrire di corsa, dobbiamo trovare un valido titolo per proseguire la scia.

Visto poi che la Color Run non prevede cronometri...personal o best time... possiamo partire con la pancia un po' più piena! Anche perchè lo corsa sponsorizza la filosofia run happy quindi stiamo parlando delle mie amiche endorfine... e se io penso alle endorfine penso anche al cioccolato...e se penso al cioccolato...Torino ci casca a pennello!!!
Quindi bisogna provare il bonèt a base di cacao e amaretti, magari accompagnato da un buon calice di vino rosso, uno a caso un bel Dolcetto!

Ecco, direi che dopo il bianco delle pagine dei libri, il marrone del cioccolato, il rosso del vino... la Color Run promette bene!!!

1 commento:

  1. Se ci dovessi tornare consiglio ristorante centralissimo zona Cavour " la via del sale "

    RispondiElimina