ON INSTAGRAM

sabato 26 aprile 2014

notte prima degli esami

" Le previsioni sono estremamente difficili.
Specialmente sul futuro."
Niels Bohr

Ci siamo! Sta per iniziare il countdown  a domattina.
Non è la prima "gara" dell'anno, bensì è la 5°, ma è sicuramente quella più temuta: si va oltre la mezza! E altra precisazione, non è proprio una "gara", perché tanto mica corro per vincere!
Vabbè era ovvio, ma magari qualcuno crede che la mia fantasia si spinga ben oltre i sogni di gloria!
Tranquilli, niente manie di grandezza...
Corro perché mi piace, e quelle che io chiamo gare non sono altro che una sana scarica di adrenalina ed emozioni, dentro e fuori. 
Oggi sono diventata pure una piccola Giugliacci nostrana... io sono quella che non guarda le previsioni, che dice sempre tanto non ci azzeccano... alla Ricchi e Poveri, sarà quel che sarà, però oggi ci sta una sbirciatina!
E scaramanticamente parlando, le previsioni aggiornate di oggi pomeriggio sono già meglio di quelle della mattina...
L'emozione c'è, inutile negarlo. Le farfalle nella pancia si sentono già.
Un po' come la sera prima degli esami, ti chiedi se hai preparato tutto, se ti chiederà quell'argomento che non sai, ti rimproveri che potevi cazzeggiare un po' meno... ma alla fine mi fermo, penso (ogni tanto lo faccio) e mi dico, vai, ringrazia il cielo di essere lì e goditela!
E' un'altra esperienza nuova e sconosciuta, solo domani saprò come è, inutile farsi le seghe mentali stasera!
La corsa è un ottimo antistress...bene domani il tempo per smaltirne un po' non mancherà di sicuro, tanto meno i km!
E come dice la moretta... sarà quel che sarà...


Nessun commento:

Posta un commento