ON INSTAGRAM

mercoledì 13 marzo 2013

peso piuma

" Volare non significa solo muovere le ali,
ma riuscire a muoversi
 e a restare in aria senza sostegno "
 
aforisma indiano
 
 
Ieri pomeriggio la manica del mio piumino si è impigliata in un ramo... sembravo uscita da una lotta con i cuscini, piume ovunque. Rattoppato in qualche modo salgo in macchina e mi ritrovo fra le mani l'ennesima piuma, e in quel momento non poteva non venirmi in mente il mitico Forrest: io però non so perché corro, so solo che mi piace e basta. Forse ognuno di noi ha un destino, oppure semplicemente siamo tutti trasportati casualmente dal vento come una piuma. Eppure, io credo, potrebbero essere vere entrambe le cose...
Ieri sera, poi, un uomo innamorato riferendosi alla sua donna ha detto, anche Dumbo sapeva già volare, ma all'inzio aveva bisogno della sua piuma magica per farlo...
sempre di piume parliamo.
Certo, magari non a tutte piacerebbe essere paragonate a un pachiderma con le orecchie a sventola, ma fortunatamente il paragone non era estetico! E', invece, una bella dichiarazione di fiducia e di amore, perchè prima di tutto c’è la cer­tezza che la Dumbo in questione sa volare,  quindi ha tutte le poten­zia­lità per volare: e chi di noi non le ha vera­mente? Ogni volta che limi­tiamo le nostre pos­si­bi­lità, che diciamo di non riu­scire, stiamo impli­ci­ta­mente ammet­tendo di non saper volare, anche quando ne avremmo tutte le possibilità. A volte chi ci sta vicino e ci conosce riesce a vedere le nostre potenzialità ancora prima di noi, o semplicemente le vediamo anche noi, ma spesso non ci crediamo fino in fondo.
La piuma magica è solo un mezzo, a volte un’ancora alla quale ci aggrappiamo. Può essere un qua­lun­que oggetto, molto più spesso è una situa­zione o una persona, che creano in noi una rea­zione posi­tiva o un com­por­ta­mento ade­guato nella vostra vita. Non ha impor­tanza cosa sia. Qualunque cosa sarà avrà lo stesso effetto della piuma magica.
Ma DEVE arrivare il momento in cui non ne avremo più biso­gno, quando avremo fatto nostro il com­por­ta­mento ­le­gato alla piuma, potremo fare come Dumbo: con­ti­nuare a volare senza biso­gno di alcuna piuma.

Nessun commento:

Posta un commento