ON INSTAGRAM

sabato 6 ottobre 2012

spegnere una stella

" Scommettere sulla propria sconfitta,
è un modo conveniente di assicurarsi la vittoria "
G. Soriano




Siamo in ottobre, il mese che preferisco. Un mese forse un po' malinconico, l'autunno ormai iniziato, i primi freddi, ma per me così accogliente e affascinante. E' il mese in cui per me succedono le cose più belle e a volte inattese. In questo mese mi sono sposata, ho scoperto di aspettare ♥ E ♥, ed è stato l'unico mese dedicato interamente alla Ciompa. La Ciompa...già..chissà che fine ha fatto...
In questi giorni l'ho pensata tanto, come si fa quando pensi a una persona a cui hai voluto tanto bene. Ma spesso con le cose come con le persone si tende ad idealizzarle, soprattutto quando te ne separi e non puoi più diciamo "verificarne le qualità"...
Con la Ciompa è stato proprio così. Ogni volta che sento il rumore o vedo un monster il pensiero va a lei e poi la frase la Ciompa era più bella... ma diciamolo pure, ho idealizzato!
E' la nostra testa, la nostra fantasia che rendono gli oggetti o le persone, uniche ed eccezionali, ma una sopravalutazione è pericolosa, perchè ingannevole.
Se la Ciompa fosse rimasta sempre con me, avrebbe sicuramente mostrato qualche difetto...in qunato Ducati, poi! Qualche goccia di olio, le guarnizioni, qualche vite..
C'è chi sbaglia con gli oggetti, chi con le persone o gli animali... ma è una forma di illusione .
Non è necessario spegnere subito la nostra stella è sufficiente offuscarne un po' la sua luce, piuttosto che correre il rischio che quella stella non splenda per noi.
E parlando di Ciompa e delle sue mitiche vibrazioni... brividi sì, ma brividi sicuri.

Nessun commento:

Posta un commento